La moderna Cappuccetto Rosso,

allevata a suon di pubblicità,

non ha nulla in contrario a

lasciarsi mangiare dal lupo.

Marshall Mcluhan.

La comunicazione visiva è la trasmissione di un messaggio tramite un’immagine, che rappresenta in maniera metaforica la realtà, un prodotto, un’azienda.

La comunicazione per immagini permette di raggiungere il massimo effetto comunicativo nel più breve tempo possibile, grazie al suo forte potere di richiamo, alla sua spesso immediata comprensibilità e alla facilità di memorizzazione.

Può avvenire attraverso diversi strumenti quali la grafica, la pittura, la scrittura, i video e il web o altri forme mediatiche.

La comunicazione visiva per essere esaustiva ed efficace si avvale dei segni: elementi che significano qualcos’altro rispetto al fenomeno stesso (semiotica).

la semiotica, in principio, è la disciplina che studia tutto ciò che può essere usato per mentire.

 (Umberto Eco)

Nella comunicazione visiva si consideri la presenza di almeno due soggetti interessati all’attività. L’ emittente, infatti, propone un’opera che contiene un messaggio che assume diverse caratteristiche; il ricevente potrà comprendere in maniera più o meno completa il significato del messaggio proposto dall’emittente.

Come per tutti i tipi di comunicazione, anche per la comunicazione visiva si considerano fondamentali questi elementi:

Emittente: la persona che emette il messaggio

Ricevente: colui che riceve il messaggio emanato dall’emittente

Messaggio: corpo della comunicazione

Referente: scopo ed argomento della comunicazione

Codice: insieme delle regole utilizzate per comunicare

Canale: strumento della comunicazione

 

%

ricordo delle informazioni percepite con l' UDITO

%

ricordo delle informazioni percepite con la VISTA

%

ricordo delle informazioni percepite con la LETTURA

%

della comunicazione è non verbale

L’immaginario collettivo

è un insieme di simboli e

concetti presenti nella memoria e

nell’immaginazione di individui

di una certa comunità,

creando così una

memoria collettiva.

L’immaginario collettivo è un insieme di simboli e concetti presenti nella memoria e nell’immaginazione di una molteplicità di individui parte di una certa comunità, e che dà forma alla memoria collettiva.

Si possono conoscere gli ideali di una nazione attraverso la sua pubblicità.

Norman Douglas, Vento del Sud, 1917

Pin It on Pinterest

Share This