BAUHAUS la scuola

 

LOGO BAUHAUS (1909)

PAUL KLEE insegnante d’arte

Wassily Kandinsky insegnante di pittura

Il Bauhaus (ascolta), è stata una scuola di arte e design che operò

in Germania dal 1919 al 1933, nel contesto storico-culturale della Repubblica di Weimar.

Ebbe sede a Weimar dal 1919 al 1925,

a Dessau dal 1925 al 1932,

e a Berlino dal 1932 al 1933

chiuse perché invisa al nazismo.

 

Ideato da Walter Gropius, il termine Bauhaus richiamava la parola medievale Bauhütte, che in italiano significa: capannone, indicante la loggia dei muratori.

 

Erede delle avanguardie anteguerra, non fu solo una scuola, ma rappresentò anche il punto di riferimento fondamentale per tutti i movimenti d’innovazione nel campo del design e dell’architettura legati al razionalismo e al funzionalismo, facenti parte del cosiddetto Movimento Moderno.

I suoi insegnanti, appartenenti a diverse nazionalità, furono figure di primo piano della cultura europea ( Paul Klee, Wasaly Kandinsky, Meurer, Mayer )e l’esperienza didattica della scuola influirà profondamente sull’insegnamento artistico e tecnico fino ad oggi.

Il Bauhaus è stato un momento cruciale nel dibattito novecentesco del rapporto tra tecnologia e cultura.

interni della scuola / scatti fotografici 1920

Poltrona  Red & Blue 1918

Opere futuriste

Kandinskyn – bozzetti  1918

 

Breur – poltrona 1920

 

Adsense

Adsense

Adsense

Adsense